martedì 27 gennaio 2009

In memoriam

Anche quest'anno è arrivato il momento di ricordare le vittime delle atrocità passate e presenti. Per non dimenticare che, spesso, l'uomo è la bestia più feroce.

Alcuni spunti (letterari, cinematografici e non) legati alla Giornata della Memoria:

  • "Il Pianista" di Roman Polanski,
  • "Schindler's List" di Steven Spielberg
  • "Diario" di Anne Frank
  • "Se questo è un uomo" di Primo Levi
  • "La notte" di Eli Wiesel
  • "Il giardino dei Finzi-Contini" di Giorgio Bassani
  • "La banalità del male" di Hannah Arendt
  • ...la propria coscienza


Image Hosted by ImageShack.us

La citazione:

Hath not a Jew eyes? Hath not a Jew hands, organs, dimensions, senses, affections, passions; fed with the same food, hurt with the same weapons, subject to the same diseases, heal'd by the same means, warm'd and cool'd by the same winter and summer as a Christian is? If you prick us, do we not bleed? If you tickle us, do we not laugh? If you poison us, do we not die? And if you wrong us, shall we not revenge? If we are like you in the rest, we will resemble you in that. If a Jew wrong a Christian, what is his humility? Revenge. If a Christian wrong a Jew, what should his sufferance be by Christian example? Why, revenge. The villainy you teach me, I will execute, and it shall go hard but I will better the instruction.

W. Shakespeare, The Merchant of Venice, Act III Scene I

Non ha occhi un giudeo? Un giudeo non ha mani, organi, membra, sensi, affetti, passioni, non s'alimenta dello stesso cibo, non si ferisce con le stesse armi, non è soggetto agli stessi malanni, curato con le stesse medicine, estate e inverno non son caldi e freddi per un giudeo come per un cristiano? Se ci pungete, non facciamo sangue? Non moriamo se voi ci avvelenate? Dunque, se ci offendete e maltrattate, non dovremmo pensare a vendicarci? Se siamo uguali a voi per tutto il resto, vogliamo assomigliarvi pure in questo! Se un cristiano è oltraggiato da un ebreo, qual è la sua virtù di tolleranza? L'immediata vendetta! Onde un ebreo, nel sentirsi oltraggiato da un cristiano, come può dimostrarsi tollerante se non, sul suo esempio, vendicandosi? Io non faccio che mettere a profitto
la villania che m'insegnate voi; e sarà ben difficile per me
rimanere al disotto dei maestri.

W. Shakespeare, Il mercante di Venezia, Atto III Scena I



Image Hosted by ImageShack.us

sabato 10 gennaio 2009

Reasons for waiting (Jethro Tull)

What a sight for my eyes to see you in sleep.
Could've startled the sunrise hearing you weep.
You're not seen, you're not heard
but I stand by my word.
Came a thousand miles
just to catch you while you're smiling.

What a day for laughter and walking at night.
Me following after, your hand holding tight.
And the memory stays clear with the song that you hear.
If I can but make the words awake the feeling.

What a reason for waiting and dreaming of dreams.
So here's hoping you've faith in impossible schemes,
that are born in the sigh of the wind blowing by
while the dimming light brings the end to a night of loving.

I MOTIVI PER ASPETTARE


Che bella visione per i miei occhi, poterti guardare mentre dormi
Avrei potuto far trasalire l'alba se ti avessi sentita piangere
Nessuno ti vede, nessuno ti sente
Ma manterrò la mia parola
Ho viaggiato per miglia e miglia
solo per vederti sorridere.

Che bella giornata per ridere e passeggiare nella notte
Io che ti seguo, stringendoti la mano
E il ricordo resta nitido, mentre ascolti la canzone
Con queste parole non posso che rievocare quelle sensazioni

Che bel motivo per aspettare e sognare i sogni
E così prendere forma la speranza che tu creda nei piani impossibili
che nascono con il sospiro del vento che soffia
mentre la luce fioca pone fine ad una notte d'amore.


martedì 30 dicembre 2008

In partenza

Fra poche ore si spicca il volo (ancora)! Open-mouthed Questa volta la meta è Colonia, città tedesca dalle origini antichissime (il suo nome infatti deriva dal suo "status" di colonia romana) e che conserva ancora ricche tracce della sua storia millenaria.
Eccovi un assaggio del centro cittadino dominato dal famosissimo Duomo.

Image Hosted by ImageShack.us


Ma Köln è pure rinomata per la birra prodotta proprio qui: la K
ölsch!

Image Hosted by ImageShack.us


E allora buone bevute (a me) e buon anno a tutti!!

lunedì 15 dicembre 2008

Attesa...

NON VEDO L'ORA CHE ESCA MADAGASCAR 2 AL CINEMA! ^_^Image Hosted by ImageShack.us

martedì 14 ottobre 2008

Per te mamma

ABBA - SLIPPING THROUGH MY FINGERS

Schoolbag in hand, she leaves home in the early morning
Waving goodbye with an absent-minded smile
I watch her go with a surge of that well-known sadness
And I have to sit down for a while
The feeling that Im losing her forever
And without really entering her world
Im glad whenever I can share her laughter
That funny little girl

Slipping through my fingers all the time
I try to capture every minute
The feeling in it
Slipping through my fingers all the time
Do I really see whats in her mind
Each time I think Im close to knowing
She keeps on growing
Slipping through my fingers all the time

Sleep in our eyes, her and me at the breakfast table
Barely awake, I let precious time go by
Then when shes gone theres that odd melancholy feeling
And a sense of guilt I cant deny
What happened to the wonderful adventures
The places I had planned for us to go
(slipping through my fingers all the time)
Well, some of that we did but most we didnt
And why I just dont know

Slipping through my fingers all the time
I try to capture every minute
The feeling in it
Slipping through my fingers all the time
Do I really see whats in her mind
Each time I think Im close to knowing
She keeps on growing
Slipping through my fingers all the time

Sometimes I wish that I could freeze the picture
And save it from the funny tricks of time
Slipping through my fingers...

Slipping through my fingers all the time

Schoolbag in hand she leaves home in the early morning
Waving goodbye with an absent-minded smile...

Con la cartella in mano, esce di casa la mattina presto
salutando con un sorriso assente
la guardo andare mentre mi sale addosso un senso di tristezza che conosco bene
e devo sedermi un attimo
sento che la sto perdendo per sempre
senza essere mai entrata veramente nel suo mondo
sono felice per tutte le volte che posso condividere una risata con lei
che buffa che è questa bambina

Mentre continua a scivolarmi fra le dita
cerco di catturare ogni attimo
tutte le sensazioni che mi dà
mentre continua a scivolarmi fra le dita
So davvero quello che le passa per la testa?
Tutte le volte che mi sembra di esserci quasi
lei diventa sempre più grande
mentre continua a scivolarmi fra le dita

Ancora assonnate, sedute a tavola per colazione
a malapena sveglia, ho lasciato scappare del tempo prezioso
poi quando se ne andrà si farà spazio quello strano senso di malinconia
e un senso di colpa che non posso negare
Cos'è successo a tutte quelle splendide avventure?
Ai posti che volevo visitassimo insieme?
(Continuano a scivolarmi fra le dita)
Beh, alcune cose le abbiamo fatte, ma la maggior parte no
e non so neanche il perchè

Mentre continua a scivolarmi fra le dita
cerco di catturare ogni attimo
tutte le sensazioni che mi dà
mentre continua a scivolarmi fra le dita
So davvero quello che le passa per la testa?
Tutte le volte che mi sembra di esserci quasi
lei diventa sempre più grande
mentre continua a scivolarmi fra le dita

A volte vorrei poter fermare l'immagine
e salvarla dagli strani scherzi del tempo
che continua a scivolarmi fra le dita...

Con la cartella in mano, esce di casa la mattina presto
salutando con un sorriso assente...

Ti chiederai perchè ho scelto questa canzone... di certo non perchè io stia scappando via ^_^
Ma per la penultima strofa, dove, come in questo video, sono la madre e la figlia che cantano insieme:
A volte vorrei poter fermare l'immagine
e salvarla dagli strani scherzi del tempo
che continua a scivolarmi fra le dita...





Perchè, di primo acchito, le parole sembrano tristi ma lo sarebbero se fosse solo la madre a cantare la canzone, facendo prevalere il rimpianto. Invece, aggiungendo la seconda voce alla fine della canzone si può avvertire anche un senso di pace e dolcezza, perchè, è innegabile, il tempo scivola via tra le dita, facendo fuggire con sè attimi unici e lasciando ricordi più o meno sbiaditi, ma resta eterno nel cuore di chi ricorda. E' come una carezza per ogni attimo felice della mia infanzia e per ogni risata dell'adolescenza. Ho scelto questo testo perchè parla dei viaggi e delle avventure di cui abbiamo parlato anche noi. L'ho scelto perchè fin dalla prima volta che l'ho ascoltato (e visto al cinema) ho pensato a te e al nostro rapporto madre-figlia. L'ho voluto qui sul mio blog perchè il tempo, anche se continua a scivolarci fra le dita, ci regala ancora attimi nuovi e da ricordare.
Grazie mamma.